Orienta&Merenda: Com’è andata

In un pomeriggio orribilmente afoso e infestato da mosche e zanzare, 33 coraggiosi atleti hanno affrontato i nostri percorsi. Li ringraziamo uno per uno, in ordine (approssimativo) di partenza: Gisella, Ornella, Andrea, Irene, Elisabetta, Massimo, Samuele, Alessandra, Francesco, Laura, Margherita, Enzo, Fabrizio, Enrico, Maurizio, Laura, Anna, Sara, Irina, Angela, Ferruccio, Federico, Gabriele, Enrica, Giovanni, Giacomo, Roberta, Emanuele, Davide, Stefano, Filippo, Marco, Renato.

Le cose che abbiamo mangiato erano straordinariamente buone. Mi dispiace soltanto di aver mancato, per un soffio, la torta di zucchine, e soprattutto di non essermi accorta di un dolce, rimasto in soggiorno, e di un paio di bottiglie di vino rimaste in frigo (scusatemi!).

Per i curiosi, ecco il menù: torta di zucchine (sob), salame casereccio, torta di porri e funghi, caponata, insalata di pasta, aggiughe al verde, vellutata di zucchine, crostata, rotolo di cioccolato (ditemi se ho dimenticato qualcosa).

Il premio speciale per il miglior piatto è andato al rotolo di cioccolato, fatto da Roberta. Complimenti!

In ogni caso, ecco – nell’immagine – la classifica:

Classifica accuratamente compilata da Angela
Annunci

Orienta&Merenda: il ritrovo

Ecco la mappa del ritrovo. Per chi non è del posto arrivare non è semplicissimo per via di un contorto intrico di sensi unici. Ma abbiate fiducia: con un po’ di pazienza ce la farete. E poi potete sempre telefonarci: in un attimo vi raggiungiamo e vi accompagnamo alla meta.

Orienta&Merenda: formula di gara per gli orientisti consumati e altre idee

Per gli orientisti consumati stiamo pensando a una staffetta a tre, con due tratte per ciascun concorrente. Il meccanismo è complesso e perverso e non stiamo a spiegarvelo adesso.

Visto che siamo attenti e anche un po’ preveggenti, immaginiamo che a oggi i consumati siano 9. Questo ci permette di ipotizzare 3 squadre, che cercheremo di comporre nel modo più equilibrato possibile.

Ci resta solo da sapere da voi se siete disposti a fare circa 4,5 + 2,5 chilometri.

A ogni squadra si potrebbero aggiungere anche uno o più neofiti (solo quelli che lo desiderano), che però farebbero solo il percorso più corto.

Che cosa ne pensate? Scrivete qui sotto la vostra idea e/o la vostra disponibilità a fare questi 7 chilometri. Se non volete esporvi con nome e cognome, bastano le iniziali. Oppure mandate una mail a gsport.ori@gmail.com.

Orienta&Merenda 2012

Il 30 giugno 2012 debuttanti e consumati praticanti dell’Orienteering sono invitati a Rivalta di Torino per partecipare alla nostra garetta pre-vacanze estive.

Non solo si correrà (o passeggerà), ma si farà una grande merenda-sinoira (per i non piemontesi, trattasi di merenda tarda, ricca e prolungata, sostituiva del pasto della sera, che in piemontese è appunto la sin-a, con la ennefaucale simile al suono finale del gerundio inglese, come nella parola speaking“, come ci spiega questo sito che ci dà anche un esempio di pronuncia (no, perché così potete arrivare perfettamente documentati)).

Il ritrovo è a Rivalta, in via Roma 17, alle 16.

Per i debuttanti il percorso sarà lungo al massimo 2 kilometri. Per i consumati praticanti la formula della gara è in corso di definizione.

Il costo di partecipazione è di 2 euro a cartina.

Per la merenda sinoira siete invitati a portare qualcosa di buono. Potrete così vincere il premio speciale Orienta&Merenda 2012, assegnato al cibo o alla bevanda che raccoglierà più preferenze tra i commensali.

Vi daremo presto altri aggiornamenti. Intanto usate pure con disinvoltura lo spazio qui sotto per commenti e richieste di spiegazioni.