Comunicato gara

Partenza

La partenza è a poche decine di metri dal ritrovo. Seguire le indicazioni.
La partenza della prima manche è prevista per le ore 14.00.
La partenza della seconda manche è prevista per le ore 15.30, nello stesso posto.

Arrivo

L’arrivo è in zona ritrovo.
Dopo la prima manche, depositare la cartina nello scatolone che trovate subito dopo l’arrivo.
Ricordatevi di scaricare la si-card dopo ciascuna manche.
 

Terreno di gara e mappa

  • In alcune zone dei percorsi degli agonisti sono presenti rovi: sono consigliate le ghette.
  • Il Parco Natura (percorso acrobatico sospeso) nelle vicinanze del punto 38 non è rappresentato in carta.
  • La rete dei sentieri e delle tracce di sentiero disegnata in carta non è perfettamente rispondente alla realtà: qualche nuova traccia di sentiero si è formata, qualche vecchia traccia si è persa o si è trasformata in un sentiero vero e proprio. In particolare, negli ultimi giorni alcuni biker hanno costruito nuovi sentieri spazzando foglie e terra per fare ciclocross (zona centrale della carta). Fate attenzione.
  • Alcuni tavoli da pic-nic possono essere stati spostati (non quelli significativi per il posizionamento delle lanterne).
  • Attenzione: nella zona nord della carta è segnalata con il simbolo di terreno vietato (barrato magenta) una zona di prato che non deve essere calpestata.

 

Giuria di gara

Prima manche
Luigino Zanella
Stefano Galano
Renato Martinetto
Riserva: Cesare Spacca

Seconda manche
Carla Balma
Stefano Galano
Renato Martinetto
Riserva: Cesare Spacca

 
 
 

Buon divertimento!

 
I direttori di gara
Luigino Zanella e Marina Beltramo

Caratteristiche del terreno

Nella prima manche il terreno ha una buona corribilità: il bosco è formato da alberi di alto fusto, è quasi sempre pulito, e la visibilità è molto buona.

Bosco pulito

Nella seconda manche la corsa è rallentata da una vegetazione meno ordinata e dalla presenza di rovi.

Bosco con rovi

Anche se stiamo lavorando per voi

Toni con falce

per precauzione consigliamo comunque le ghette (anche nella prima manche).

Lunghezze dei tracciati

Ecco le lunghezze (provvisorie) dei tracciati della Bi-sprint:

  Prima manche kmsf Seconda manche kmsf
W12 1,05 1,25
M12 1,05 1,25
W14 1,15 1,35
M14 1,15 1,35
W16 1,15 1,40
M16 1,15 1,40
W18 2,20 1,55
M18 2,20 1,65
WA 2,20 1,90
MA 2,50 2,45
W40 2,10 1,55
M40 2,20 1,90
W50 1,35 1,40
M50 2,10 1,65
M60 1,35 1,40
WAK 2,10 1,55
MAK 2,20 1,90
WB 1,35 1,40
MB 2,10 1,40

Il percorso degli Esordienti e il percorso di prova sono lunghi 2,9 kilometri e hanno un dislivello (in salita) di 75 metri.

Prova l’orienteering

Accanto alla gara regionale, chi lo desidera può provare l’Orienteering cimentandosi, da solo o con un gruppo di amici, in un percorso non competitivo.

Di che cosa si tratta?

Se decidi di partecipare, avrai una cartina del territorio molto dettagliata, sulla quale saranno indicate delle mete da raggiungere. Il percorso non è predefinito, ma lo costruisci da solo, studiando la cartina per progettare i trasferimenti da una meta all’altra.

Lanterna volantino

Le mete sono contraddistinte da “lanterne” (delle specie di paralumi bianchi e arancioni sistemati su un’asta alta circa un metro) con codici numerici differenti. Controllando il codice avrai la certezza di aver raggiunto la meta corretta.
Su ogni lanterna è fissato un punzone (una pinza che fa dei piccoli fori) da usare su una scheda – il testimone – che porterai con te per documentare il tuo passaggio.
Potrai correre oppure camminare. La zona è ricca di sentieri e comunque non è pericolosa. Il percorso non supererà, in linea di massima, i due chilometri.
Se vuoi, potrai prendere in prestito una bussola espressamente dedicata all’Orienteering: ci saranno istruttori che ti spiegheranno come usarla.
Per maggiori informazioni puoi usare la funzione “commenti” qui sottooppure puoi scriverci all’indirizzo email gsport.ori@gmail.com.

TI ASPETTIAMO!