Coppa Gsport: in anteprima la maglia per i vincitori (e concorsino)

Pubblichiamo in anteprima l’immagine della prestigiosa t-shirt destinata ai vincitori della coppa, indossata per noi da uno straordinario testimonial.

magliacoppavasco

Il concorsino consiste in due domande, alle quali dovete rispondere correttamente qui sotto, nei commenti.

Chi dà per primo le due risposte corrette ha una birra (o altra bibita) pagata.

Ecco le domande:

  1. Chi è il nostro straordinario testimonial? (basta la categoria, purché non troppo generica: ad esempio “un rinomato baritono”)
  2. Quale errore grossolano si cela nelle foto?

Qualcuno vuole provarci?

 

Al chiaror d’una lanterna: vincitore concorsino

Ci sono poche novità rispetto al nostro ultimo commento al post precedente.

Confermiamo che nessuno ha individuato proprio TUTTE le descrizioni imprecise.  Vince allora il concorrente che ne ha segnalate di più, che è… Remo Madella! (birra piccola, però, eh?)

Considerato lo scarso numero dei concorrenti (1) per questo concorso (i trailoisti sono troppo buoni o troppo fagnani?), e considerato che almeno un errore è rimasto nascosto, raccogliamo il suggerimento del nostro curatore di immagine e decidiamo di NON pubblicare la lista completa degli errori, ma di lasciarvi per sempre nell’incertezza, confidando che l’irresistibile curiosità in questo modo risvegliata vi costringerà a partecipare numerosi alla prossima gara per avere l’occasione di chiamarci in disparte e, con una scusa, costringerci a rivelarvi in via confidenziale tutti i retroscena.

Ci vediamo sabato a Martellago!

Al chiaror d’una lanterna: nuovo concorsino inventato lì per lì

Sto scoprendo di aver fatto degli errori nelle descrizioni punto della notturna. Per fortuna non ho sbagliato la posizione dei cerchietti (almeno così mi sembra), e quindi i concorrenti non sono stati danneggiati dalla mia imprecisione.

In ogni caso, per contrastare la sensazione di desolato sconforto che mi sta assalendo e la tentazione di ritirarmi a vita privata chiudendo anche il mio contratto con il mio provider Internet, provo a essere resiliente (ho imparato questo termine un paio di anni fa, e mi piace molto) e vi lancio una nuova sfida:

Cercate gli errori: il primo che li trova tutti avrà una birra (o un’aranciata) pagata alla prima occasione.

Per fare un’analisi completa, dovete controllare tutti e tre i percorsi (potete farlo sui file dei risultati). Naturalmente può partecipare al nuovo concorso anche chi non ha fatto la notturna.

Mandate poi la vostra analisi a gsport.ori@gmail.com.

 

Marina